Mastoplastica additiva: un’esperienza positiva

Oggi raccontiamo la storia di Barbara e della sua esperienza con la mastoplastica additiva.

mastoplastica additiva

Barbara, quando hai maturato l’idea di volerti sottoporre ad un intervento di Mastoplastica Additiva?

Veramente era già da un po’, dopo le due gravidanze. Il seno già piccolo era rimasto svuotato e non mi piaceva più, mi faceva sentire a disagio.
Avevo già effettuato altre visite con chirurghi plastici ma nessuno era riuscito a mettermi a mio agio e a fugare i dubbi come il dottor Esposito. In lui non solo ho trovato un grande professionista che ha saputo darmi i giusti consigli, ma anche una persona con una grande empatia e umanità. Ha compreso le mie necessità ma anche le paure e i disagi e li ha accolti, aiutandomi a prendere la decisione.

Come è stata la degenza post operatoria?

Questa era la mia più grande paura. Avevo sentito di tutto… e invece posso dire che la mia esperienza post operatoria è stata assolutamente senza problemi. Un po’ di dolore ovviamente, il fastidio dei bendaggi dei primi giorni ma nulla di assolutamente così tragico come me lo avevano prospettato. Sono stata a riposo una settimana, per permettere alle protesi di assestarsi e per far cicatrizzare le ferite, ma durante la degenza non ho avuto nulla più di qualche fastidio.
Il periodo subito dopo l’intervento è stato semplice, il Dott. Esposito mi ha seguita con professionalità e gentilezza in tutte le fasi. Le mie cicatrici ad oggi sono quasi invisibili e io sono davvero felice.

Dopo la tua esperienza, consiglieresti ad altre donne di sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva?

Assolutamente sì e se potessi tornare indietro io lo farei prima.
Come nel mio caso, molto spesso è l’incontro con il chirurgo giusto a fare la differenza.
Il seno è una parte delicata di una donna e un intervento al seno è sicuramente una scelta da affrontare con attenzione.
Sono lieta di aver incontrato un chirurgo plastico come il Dott. Stefano Esposito, un professionista che opera in una struttura sicura e controllata. Durante le varie fasi è riuscito a trasmettermi sicurezza e mi ha sempre considerato come una persona e mai solamente “un numero”.
Posso dunque dire che la mia è stata davvero un’esperienza positiva, nessuna controindicazione e come risultato un seno meraviglioso e naturale.

LEGGI ANCHE:
MASTOPLASTICA ADDITIVA: COSE DA SAPERE

PROTESI ROTONDE O PROTESI ANATOMICHE